La Maremma

Non han sì aspri sterpi né sì folti

quelle fiere selvagge che 'n odio hanno

tra Cecina e Corneto i luoghi còlti

 

Dante Alighieri, L'Inferno, XIII, vv. 7-9

 

Il fiume Cecina, a nord, e il Corneto, a sud (nel Lazio), son i due limiti, indicati da Dante, della Maremma tosco-laziale.

Veduta della Maremma
Veduta della Maremma

Da principio il vocabolo marittima era un aggettivo; concordato con il sostantivo regio indicò ogni terra da cui si vedeva e si respirava il mare. Poi l’aggettivo divenne nome proprio di una parte della costa tirrenica o etrusca. Con la decadenza medievale, infine, passando attraverso le forme maretima e marimma, si confermò l’attuale Maremma. Di questa terra Dante dà i confini tra Cecina e Corneto (oggi Tarquinia); ma, quando in Toscana si pronuncia questo nome ci si riferisce a Grosseto e alla sua pianura o, al massimo, alla sua terra.

Terra malata, la Maremma, specialmente dal secolo XIV fino ai tempi del Carducci, del Fucini e del Pratesi, quando la vita concessa non andava oltre la media di venti anni e i capitreno ordinavano ai viaggiatori di tenere chiusi i finestrini nel suo percorso.

Allora in Maremma ci si faceva ricchi in un giorno e si moriva in un anno. Le spose di coloro che vi si recavano preparavano le gramaglie e i parenti cantavano in coro "Tutti ti dicon Maremma Maremma", come i canti di morte ai soldati della prima guerra mondiale; chi non aveva legami familiari s’accasava con una vedova accollandosi anche i figli.

Dopo il deserto medievale le genti si abbarbicarono sulla terra come gli alberi con le loro radici, fecero muro contro l’alito della morte. Così, a furia di chinino, di morti e di sacrifici infiniti, con le buone leggi lorenesi la malaria fu vinta e prosciugata la terra.

Liberamente tratto da La Maremma e il suo territorio

(Azienda di Promozione Turistica – Grosseto)

Essere Chiesa Oggi

Foglietto settimanale formativo e informativo della parrocchia di S. Biagio

Estate 2017

Essere Chiesa Estate
Essere Chiesa estate.docx
Documento Microsoft Word 1.0 MB

Messaggio Pasqua 2017

Messaggio Pasqua 2017
MESSAGGIO PASQUA 2017.pdf
Documento Adobe Acrobat 811.0 KB

Codice QR