I reliquiari e i vasi sacri

I reliquiari

A Caldana ci sono sia reliquiari lignei, sia reliquiari più preziosi, realizzati in argento.

Tra i reliquiari lignei, databili intorno al XVIII secolo, quello più curioso è quello di Santa Caterina, dalla dimensioni ridottissime.

Tra i reliquiari in argento c'è quello che contiene le reliquie di San Guglielmo duca d'Aquitania. Questo reliquiario è il più antico di tutti, ed è stato realizzato in lamina d'argento sbalzata e cesellata. Possiamo datare con precisione quest'opera, perché riporta alla base la data 1683. Interessante, del reliquiario, è il fusto, dove sono uniti, a forma di cuore, i due stemmi delle famiglie Bichi e Chigi, i cui rappresentanti si unirono in matrimonio.

L'altro importantissimo reliquiario in argento è quello che contiene le reliquie del santo patrono della chiesa e del paese di Caldana: San Biagio. Si tratta di un reliquiario a ostensorio, perché riprende le forme di un ostensorio, pur essendo un reliquiario. L'opera sarebbe da datare alla fine del XVII - inizi del XVIII secolo.

Questi due reliquiari, oltre a quelli lignei di Sant'Urbano e San Sigismondo Martiri, compaion in un documento del 1752, scritto da Francesco Anichini e intitolato Storia Ecclesiastica della città e diocesi di Grosseto.

Gli ostensori

Gli ostensori presenti nel museo sono tre. Il più recente, del 1914, è un ostensorio in argento sbalzato e cesellato che ha la forma di un sole. L'altro, della seconda metà del XVIII secolo, è in argento sbalzato e cesellato, con parziali dorature. Il terzo ostensorio, quello più antico, è della seconda metà del XVII secolo. Anche quest'ultimo ha la caratteristica forma "a sole", e si può relazionare con un calice d'argento risalente allo stesso periodo, anche se le uniche parti originali sono la base e il fusto: la coppa è stata, infatti, rifatta nel XVIII secolo.

Essere Chiesa Oggi

Foglietto settimanale formativo e informativo della parrocchia di S. Biagio

22 maggio 2017

Essere Chiesa Oggi n. 38 22 maggio 2017
Essere Chiesa Oggi n38 21maggio2017.pdf
Documento Adobe Acrobat 345.3 KB

Messaggio Pasqua 2017

Messaggio Pasqua 2017
MESSAGGIO PASQUA 2017.pdf
Documento Adobe Acrobat 811.0 KB

Codice QR