Tradizioni di Natale

La stagnata (5 gennaio)

La vigilia della Befana i ragazzi passavano (un tempo, ahimè) per il paese con una lunga corda a cui erano legate le stagne (recipienti in metallo, ma in questo caso si raccoglieva di tutto: canteri, pentole, secchi, brocche, naturalmente rotti) e si trascinavano percuotendole con dei bastoni. Questo serviva per svegliare la befana: avveniva, infatti, alle 17 del pomeriggio.

La sera poi i giovani e anche alcuni adulti si vestivano da befane, girando nelle case dove c’erano i più piccoli, portando caramelle, carbone, cenere, mandarini e meratelli.

Le stagnate del 2012.

Articolo su IlGiunco.net

Tutte le foto sono di Linda Cetrullo e Beatrice Cetrullo

Preparazione delle stagne

Le stagne in azione

La Befana (6 gennaio)

I regali, ai bambini, si preferisce darli il giorno della Befana, il 6 gennaio.

La sera precedente le nonne (generalmente) facevan mettere ai bambini, sul piano dell'eventuale camino, una fascina di legnetti, perché con questi la Befana potesse accendersi un fuocherello e scaldarsi un attimo e riposarsi tra una casa e l'altra, e un mucchietto di fieno, perché l'asino che l'accompagnava potesse mangiare e rifocillarsi un po' della camminata.

La mattina, ovviamente, i bambini, correndo al camino, trovavano i legnetti e il fieno spariti e le calze che la Befana aveva lasciato in dono.

Il befanotto

Ecco il dolce tipico che si trova, la mattina dell'Epifania, legato a ogni calza della Befana. Viene chiamato "Il befanotto" perché, in forma molto stilizzata (e anti-naturalista) dovrebbe riprodurre le fattezze della Befana a cavallo della scopa, con la cesta sulle spalle. E' un'arte particolarmente perpetrata dalle nonne, che purtroppo sta un po' scomparendo: ed è un peccato, perché è un dolce - oltre che caratteristico e particolare - veramente delizioso!

Festa di Sant'Antonio Abate, patrono degli animali (17 gennaio)

Il pomeriggio, ai piedi del sagrato della chiesa, vengon benedetti tutti gli animali.

Essere Chiesa Oggi

Foglietto settimanale formativo e informativo della parrocchia di S. Biagio

Estate 2017

Essere Chiesa Estate
Essere Chiesa estate.docx
Documento Microsoft Word 1.0 MB

Messaggio Pasqua 2017

Messaggio Pasqua 2017
MESSAGGIO PASQUA 2017.pdf
Documento Adobe Acrobat 811.0 KB

Codice QR